giovedì 17 luglio 2014

Live action per Strobe Edge

Ecco una fresca novità che da poco gira di qua e di là nel web: la fortunata serie, Strobe Edge, di Io Sakisaka diventa un film. Il manga è edito e pure concluso, in Italia dalla Planet Manga, ed è composto da 10 volumi. Che dire? Non l'ho comprato (è uscito gennaio 2012) perché inizialmente non mi ispirava, ma dato che sto leggendo quel capolavoro di Ao Haru Ride - A un passo da te, mi sa che a breve proverò a dargli una possibilità, magari recuperando qualche scan, ma intanto non potevo fare a meno di darvi questa notizia :)


Non si sa ancora molto in merito dato che la notizia è fresca fresca di inizio luglio uscita su Bessatsu Margaret magazine della casa Shueisha, la stessa rivista che si è presa cura della pubblicazione del manga, però mi piace sempre pubblicare queste piccole novità riguardo i shoujo.
I fumetti di Io Sakisaka stanno godendo di grande popolarità in questo momento dell'anno, ricordo dipendenti cari, che l'anime di Ao Haru Ride - A un passo da te è appena iniziato!!!




mercoledì 16 luglio 2014

Forget Me Not by Yuuki Obata

Sera a tutti, oggi vi parlerò di uno shoujo uscito di recente, edito dalla FlashBook da questo giugno e l'autrice non è altro che Yuuki Obata, molto conosciuta per la celebre opera di Bokura Ga Ita - Noi c'eravamo. Non voglio cianciare molto in questa introduzione ma dedicarmi pienamente a questo manga perché merita davvero essere commentato.


Titolo: Forget Me Not
Titolo originale: Haru Meguru
Autore: Yuuki Obata
Casa editrice ITA: FlashBook
Anno pubblicazione ITA: 2014

"Umeno sognava un'allegra esistenza con l'inizio delle superiori invece si ritrova vittima di bullismo, e disperata dalla situazione, tenta il suicidio buttandosi da un ponte. Fortunatamente la ragazza sopravvive e, quando si sveglia in ospedale, fa la conoscenza di alcuni pazienti più o meno della sua età tra cui un ragazzo di nome Yusei patito del karate. Umeno successivamente si renderà conto di trovarsi nel reparto di oncologia e che il ragazzo con cui instaura un legame speciale è affetto da un osteosarcoma maligno. Ma forse sarà questo avvicinamento a persone che lottano ogni giorno per vivere che Umeno capirà il vero valore della vita. "



Come avete potuto sicuramente notare dalla trama, il tema scelto dall'autrice è molto delicato e non sarà il classico shoujo che si sviluppa tra i banchi di scuola, bensì tra le fredde mura di un ospedale. Hai due protagonisti per il momento verrà dedicato solo il primo capitolo di questo primo volume, mentre quelli successivi si parlerà del passato del protagonista maschile e poi di un altra ragazza ricoverata assieme a loro. Questo primo volume lo si può inquadrare come un prologo, un inizio di una lunga(?) e travagliata storia. Nonostante il tema su cui si sviluppa, l'autrice tenta di non trasmetterci niente di struggente per il momento, cercando come di tenerci a distanza dalla reale sofferenza con un certa freddezza, e più che a disegni, sempre belli e curatissimi, sono le parole a portare avanti questo fumetto. Mi viene in mente la descrizione che troviamo nelle ultime pagine dove una delle ricoverate, dopo aver fatto un brutta fine, parla dell'evoluzione della sua "massa" fino a portare il suo corpo al degrado più totale. Penso che siano parole molto suggestive che toccano davvero nel profondo, a me hanno lasciato un brivido intenso.
Poi è bene ricordare i ringraziamenti dell'autrice alla fine del volume dove si capisce perché ha voluto trattare il tema dei tumori ed è possibile anche comprendere la moltitudine delle pause che effettuava durante il suo lavoro (si ricordi che ad un certo punto Bokura Ga Ita ha cominciato ad uscire piuttosto lentamente) alcuni anni fa. Quindi Obata sensei non ha scelto a caso l'argomento di questo suo shoujo, e non lo affronta banalmente ma con la consapevolezza di una persona che ci è passata anche se non direttamente.
I due protagonisti non li ho ancora inquadrati troppo bene ma la contrapposizione dei loro pensieri, lei che vuole morire e lui che vuole vivere a tutti i costi, è una bella trovata che ho apprezzato, ora però sono curiosa di vedere come si evolverà il tutto nei prossimi volumi!
In conclusione bisogna dire che il manga, essendo edito dalla FlashBook, costa i suoi 5€ e passa quindi ci ho pensato un po' prima di prenderlo anche perché mi ero ripromessa di non acquistare più cose tanto costose ...ma posso dire di aver fatto un buon acquisto che consiglio vivamente soprattutto a chi cerca qualcosa di diverso e con un significato più profondo rispetto ai classici shoujo manga.

venerdì 11 luglio 2014

#1 Shoujo Cliché : gli occhiali fanno la differenza!

Benvenuti a tutti in questa prima folle rubrica a cui mi dedicherò occasionalmente e in cui tratterò i classici cliché che si trovano solitamente in uno shoujo manga.
Premetto con il dire che io amo gli shoujo manga, senno non scriverei questo blog, e non commento questi  avvenimenti dei fumetti per ragazze in modo negativo, non sono critiche insomma ma una semplice e divertente raccolta di cose che caratterizzano uno shoujo per quello che è. Molti di voi ormai li troveranno banali ...ma se così non fossero non li avrei definiti cliché.



Il primo cliché che analizzeremo oggi è una "questione di occhiali" perché gli occhiali negli shoujo  manga "fanno la differenza". Con quest'ultima affermazione possiamo dire con certezza che fanno seriamente miracoli dal punto di vista estetico e soprattutto quando si tratta di abbellire una persona.

  •  ES 1: la protagonista non è troppo carina e non spicca molto tra le sue coetanee, e oltre a portare i capelli in ordine porta anche una paio di occhiali piuttosto vistosi che le danno la classica aria da secchiona. Tutto d'un tratto si toglie gli occhiali, o cadono accidentalmente, ed ecco che in verità è una ragazza bellissima.
Sayaka Hoshino di I Love You Suzuki-kun!

  • ES 2: esiste il ragazzo invisibile in classe, che non è il secchione ben pettinato, ma uno che neanche si nota forse perché non spicca particolarmente in niente. Un giorno accidentalmente gli cadono i fondi di bottiglia che porta come occhiali, ed ecco che in verità può competere perfino con il ragazzo più popolare della scuola. 
Arata Kamiyama di Switch Girl!!

Ma DOMANDA: cosa succede ai belli quando si scopre inaspettatamente che portano gli occhiali? Fortuna vuole per loro (e per i nostri occhi)  che rimangono così come sono se non che diventano ancora più affascinanti, ed ecco qua tre esempi per le voi dipendenti donne!

Mikado Tenoo - Takumi Usui - Yamato Kurosawa 


giovedì 10 luglio 2014

Adattamento anime per Wolf Girl & Black Prince

Novità annunciata sulla rivista Bessatsu Margaret di maggio: un nuovo shoujo diventa anime! E' ci stiamo riferendo a Wolf Girl & Black Prince di Ayuko Hatta.
Questo fumetto ha debuttato nel 2011 proprio sulla rivista che ha annunciato la sua futura trasposizione animata ed è la  prima opera lunga dell'autrice ed è anche l'unica pubblicata in Italia da novembre 2013 grazie alla Star Comics.



Ammetto subito che non ho ancora avuto modo di leggere il fumetto, e spero che con la fine degli esami possa darmi da fare a recuperare le novità uscite in Italia anche per voi utenti, ma quando si tratta di shoujo che diventano anime non resisto a non darvi la notizia.
Non si sa ancora molto a riguardo a parte che uscirà ad ottobre, quindi la sua realizzazione è ancora sotto i ferri e tutto quello che sono riuscita a scovare per voi fan sono queste due immagini qua sotto:



Ed è tutto per oggi, ma riguardo la questione "anime" tornerò molto presto alla riscossa con qualche recensione e qualche bel consiglio, ricordatevi che la stagione estiva è appena iniziate e tante novità spuntano come lucertole quando spunta il sole! (che razza di paragone ho fatto!! XD)

lunedì 7 luglio 2014

Switch Girl!! by Natsumi Aida

Salve a tutti voi. Vi state godendo l'estate tra mare e letture shoujo? Spero di si, fatelo anche per me che sono ancora rinchiusa a studiare per questa sessione estiva che sembra non finire mai.
Cosa vi recensisco/consiglio oggi? Uno shoujo tra i più divertenti e demenziali mai approdato su questo pianeta: Switch Girl!! Traduciamolo in "ragazza interruttore", ovvero quel genere di persona che quando è a casa è nella sua modalità più rozza e invece quando va a scuola è l'adolescente più popolare.
Il fumetto è tuttora edito in Italia dalla Star Comics e mancano pochi volumi per arrivare alla conclusione.


Titolo: Switch Girl!!
Titolo originale: Switch Girl!!
Autore: Natsumi Aida
Casa Editrice ITA: Star Comics
Anno pubblicazione ITA: 2010

"Nika Tamiya è una ragazza popolare, carina, alla moda e desiderata da tutti, peccato che dietro quel bel faccino, niente meno che il suo lato 'ON' si celi un lato 'OFF' che cerca di nascondere quando è in casa: rozza, trasandata e pigra, amante del cibo spazzatura, del pigiama e dei videogiochi. Ovviamente questo suo lato non lo sa e non lo deve sapere nessuno, a parte i famigliari e la sua migliore amica. Ma anche questa tranquilla situazione viene scossa dall'arrivo di Arata Kamiyama, un ragazzo della sua stessa classe, che in verita, dietro ai suoi spessi occhiali che indossa quotidianamente, nasconde anche lui un segreto."


Premetto subito con il dire che potrebbe ricordare "Le situazioni di Lui e Lei", lo dicono tutti e lo posso confermare pure io, però a parte questa prima impressione il fumetto è totalmente diverso è assolutamente demenziale. Comincio col dire che i primi volumetti mi piacevano: fresco, scorrevole, romantico e divertente. La mangaka alterna disegni shoujo contemporanei a gag dove riprende lo stile di vecchi shonen o shoujo che lo rendono davvero innovativo e un sacco comico, per non parlare delle pagine extra con i consigli per essere una perfetta "Swith Girl" che mi hanno fatta morire dalle risate XD 
La pecca più grande? Sono 25 volumi o.o e secondo me è davvero un numero esagerato per questo shoujo quando la storia d'amore tra Nika e  Arata potrebbe già concludersi attorno al decimo volume. Insomma qualcosa di troppo esagerato ecco, che fa evolvere la storia in avvenimenti assurdi e fuori da ogni immaginazione (lei d'un tratto si sveglia invecchiata o i protagonisti che si scambiano i corpi o.o) che l'autrice avrebbe potuto benissimo tagliare nonostante la popolarità che ha acquisito con questo shoujo.
Insomma è un fumetto che vale una certa spesa se mettiamo in conto i prezzi dei manga sempre più alti e i miei nostri risparmi sempre più bassi!
Ma parliamo un po' dei personaggi: nonostante ricoprano tutti dei ruoli abbastanza stereotipati che troviamo in qualsiasi shoujo manga sono molto vari e ben caratterizzati, l'amica saggia, la nemica, il teppista, le otaku yaoi, la famiglia anche essa molto switch ...insomma davvero di tutto e di più, e nessuno viene mai lasciato in disparte, ognuno ha un ruolo o un episodio ben preciso (con  25 volumi era il minimo alla fine).
La protagonista, Nika, è assolutamente assurda, una forza della natura, energia allo stato puro, vale dare una possibilità a questo manga solo per lei anche perché penso che molti di noi siano un po' Switch, e quindi sotto sotto questo shoujo rispecchia anche una nostra realtà che tentiamo di nascondere.
Arata invece è il classico: "mi tolgo gli occhiali e divento figo", insomma è l'opposto di Nika, vuole nascondere il suo fascino apparendo taciturno, introverso e invisibile. Sono davvero molto carini insieme perché si completano tra loro e non sono per niente noiosi per quanto riguarda la vita di coppia.
Concludiamo con il dire che ho avuto la possibilità di leggere questo manga perché lo ha acquistato mia sorella, ma se fosse stato per me mi sarei letta le scan. La storia alla fine è carina e semplice, ma a caratterizzare questo fumetto è soprattutto la comicità e la demenzialità che ti fanno uscire dalla monotonia di un classico shoujo. Lo consiglio? Da leggere anche si, da comprare ...uhm, meglio farsi un'idea prima con qualche scan!
  • Il manga non si è ancora concluso qui da noi, mancano due volumi. La pubblicazione dopo un po' è diventata tremendamente lenta e confusionaria.
  • Da questo fumetto è stato tratto un live action che se avrò modo di guardare non mancherò a recensire.


sabato 5 luglio 2014

Hiyokoi - Il pulcino innamorato by Moe Yukimaru

Mi scuso per l'assenza, ma tra compleanni e studio per concludere questa maledetta sessione estiva, il tempo vola senza che io me ne accorga e mi tiene lontana sia dal mio piccolo PC sia dalla lettura di shoujo! Spero di rimediare e di scrivere almeno un post ogni tanto (l'inferno dovrebbe finire il 15 luglio)!
Oggi vorrei parlavi di un fumetto edito in Italia dalla Planet Manga, che ha  conquistato molti di noi per la sua immensa dolcezza: Hiyokoi - Il pulcino innamorato di  Moe Yukimaru!


Titolo: Hiyokoi - Il pulcino innamorato
Titolo originale: Hiyokoi
Autore: Moe Yukimaru
Casa editrice ITA: Planet Manga
Anno pubblicazione ITA: 2012

"Hiyori Nishiyama è una ragazza alta 140 cm, piccolina, insicura e timidissima, ha perso un anno di scuola per problemi di salute, e  quando ci torna farà fatica a socializzare e integrarsi con i nuovi compagni di classe che subito, inteneriti da tanta innocenza le etichettano il sopranome Hiyoko ovvero Pulcino. La prima conoscenza che fa in classe, oltre all'amica d'infanzia Ri-chan, è il suo bizzaro vicino di banco: popolare, estroverso, energetico e soprattutto alto 190 cmq di nome Hirose Yuushin. Tra i due, con molta difficoltà da parte della nostra Hiyori, si instaura subito una dolce amicizia che non potrà che evolversi in una tenera storia d'amore."


Incominciò con il dire che questo shoujo è pubblicato sul magazine Ribon quindi, dipendenti intenditori, potete immaginare benissimo a che livello siamo: non aspettatevi una storia travagliatissima e complicatissima, insomma niente di "troppo" nuovo. A dire il vero ho cominciato ad apprezzare questo manga e a leggerlo con una certa voglia, dal quinto/sesto volume in poi, quando finalmente tra i due si instaura quel  benedetto rapporto da primo amore che piace tanto alla sottoscritta. 
La protagonista pure l'ho apprezzata dopo, quando inizia a smuovere quel suo timidissimo carattere e a farsi coraggio nella vita diventando molto sociale, decisa e determinata, insomma un personaggi piacevole e ben caratterizzato impossibile da odiare. Se non sopportate le classiche protagonista shoujo timide, impacciate, piagnucolone questo fumetto davvero non fa per voi perché il personaggio di Hiyori all'inizio ha queste caratteristiche amplificate tre volte tanto
Cosa dire di Hirose invece? Un bel ragazzo amato da tutti, meno male non freddo, bullo, dannato e introverso, ma genuino, solare e davvero amichevole. Penso che l'interesse stesso che sviluppa verso la timida pulcina sia il fattore che principalmente la aiuta a crescere e ad aprirsi agli altri, quindi posso dire che è un personaggio che mi piace un sacco sin da subito anche se a tratti un po' enigmatico (se la psicologia maschile è complicata perfino nei manga figuriamoci nella realtà XD)
Un altro elemento che ho amato sin da subito è Ritsuka, soprannominata Ri-chan, l'inseparabile amica d'infanzia di Hiyori, sarà che mi ci ritrovo molto caratterialmente e sono contenta che, sempre dal quinto/sesto volume in poi, la mangaka le dedichi spazio (e non solo a lei ma anche a tutti gli altri personaggi secondari non vengono mai trascurati.)
Concludo con il dire che ho ceduto a continuare questo shoujo soprattutto per via della tenerezza!! E' dolcissimo, davvero un sacco dolce e la storia d'amore, purché semplice e lenta, è zucchero allo stato puro che vi fa sorridere in maniera ebete pagina dopo pagina (dal quinto/sesto volume in poi ndr). La storia è ben scandita e gli archi temporali sempre ben delineati, mai lenta o veloce, e gli eventi hanno sempre una giusta durata in modo da dare spazio sempre a episodi nuovi.
Lo consiglio se amate gli occhioni grandi, il kawaii, se non volete storie tristi ma caramellose (?) e soprattutto se riuscite a non farvi scoraggiare dai primi volumi! 

  • Il manga inizialmente era bimensile, ma dato che abbiamo raggiunto la pubblicazione giapponese ora è diventato trimensile e secondo me andremo di male in peggio con la sua pubblicazione ho paura!
  • Esiste un OAV uscito nel 2010 che magari recensirò in un post a parte. E' facile da reperire sub ita.
  • La protagonista è anche lei tra le ragazze del mio logo: la seconda a partire da sinistra.

martedì 1 luglio 2014

Uscite Luglio 2014

"Luglio, col bene che ti voglio ..." e anche luglio è arrivato e per il momento non gli voglio bene per niente per il semplice fatto che con questi tempi che cambiano in continuazione sembra che un'estate stabile non arrivi mai! Ma almeno le nostre uscite mensili ci sono sempre quindi ecco qui la lista di cosa ci spetterà questo mese in fumetteria!
Ricordo sempre che i titoli evidenziati sono i miei acquisti sicuri, voi cosa prenderete?


Planet Manga

  • Time Stranger Kyoko  3 (17 luglio)
  • Magnolia 6
  • Ao Haru Ride - A un Passo  da Te 6 (17 luglio)
  • Inferno Blu 3 (17 luglio)
  • La Porta del Peccato 1 (24 luglio)
Star Comics
  • Love Music 5 (17 luglio)
  • Oresama Teacher 12 (17 luglio)
  • Wolf Girl & Black Prince 5 (24 luglio)
  • Teen Bride 2 (24 luglio)
  • I love you, Suzuki-kun 12 (24 giugno)
FlashBook
  • Una stella cadente in pieno giorno 5
  • Love*Sign 5
  • Stand Up 1
Goem
  • Midnight  Secretary 1
  • Alice Academy 12

Come ben notate non ci sono 2 case editrici: la JPOP e la GP. Perché? Perché le loro uscite sono inaffidabili, soprattutto della GP ...aspetto shoujo da mesi ma neanche l'ombra di un'uscita, e la JPOP invece fa un pò come vuole. Se avrò news aggiornerò sempre su questo post, quindi controllate ogni tanto :)
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...