martedì 6 giugno 2017

Prime impressioni #8:Tsubaki-Cho Lonely Planet

Eccoci qui a parlare di un altro primo volume uscito questo maggio appena passato. Uno shoujo che ha reso felici molte lettrici con il suo arrivo, e di cui io stessa sono contenta di parlarvene positivamente. Gli ultimi post sulle Prime Impressioni sono stati piuttosto negativi, i nuovi fumetti proposti non mi sono piaciuti molto, ma questo nuovo shoujo di Mika Yamamori alza la media.

Titolo: Tsubaki-Cho Lonely Planet
Autore: Mika Yamamori
Casa editrice: Star Comics
Uscita: maggio 2017

"Fumi vive con il padre in una situazione economica non particolarmente brillante, ma si è sempre impegnata molto nella cucina, nelle faccende domenistiche e soprattutto a risparmiare accontentandosi delle piccole cose. Un giorno però il padre le rivela di avere dei debiti e che è costretto a vedere la casa e ad andare a lavorare fuori città. Fortunatamente Fumi non sarà obbligata ad abbandonare la scuola, e per sopravvivere si offrirà di lavorare come domestica, con vitto e alloggio, per uno scrittore. Arrivata così nel suo nuovo quartiere, Tsubaki-Cho, farà la conoscenza del suo padrone, che non è un vecchietto, ma un giovane uomo dai modi piuttosto bizzarri ed enigmatici. Riuscirà Fumi ad adattarsi alla convivenza?"


Prime impressioni

La prima cosa che vorrei commentare con voi di questo primo volume sono sicuramente le similitudini evidenti (e vincenti?) che accomunano questo shoujo con "Una stella cadente in pieno giorno", opera precedente e famosa di Yamamori sensei edita qui da noi grazie alla FlashBook.
Non sono dettagli negativi, perché alla fine non hanno compromesso in qualcun modo il mio parere positivo su questo manga, ma sono certamente tre punti che si riconoscono a colpo d'occhio:

  • Una protagonista inusuale, "sempliciotta" e fuori dagli schemi, una ragazza delle scuole superiori che ha altri grilli per la testa invece del primo amore, che non spicca per bellezza o circondata da mille retini floreali da farle brilluccicare gli occhi: sia Fumi che Suzume bucano le pagine con la loro personalità originale.
  • Per problemi lavorativi/economici della famiglia la nostra protagonista è costretta ad allontanarsi da casa cercando una situazione alternativa vivendo da sola con un uomo più grande: Suzume viene ospitata dallo zio mentre Fumi inizia a lavorare come domestica a casa di un giovane scrittore.
  • Entrambe hanno un interesse per il sesso maschile assopito, e sarà risvegliato dall'interesse vero un uomo più grande di loro sbocciando così in un primo amore: per Suzume c'è il professor Shishio, per Fumi suppongo ci sarà lo scrittore.
Che siamo le carte vincenti della mangaka? Ovviamente i contesti poi sono differenti così come i personaggi che ci vengono presentati, ma questi piccoli incipit sono riscontrabili in entrambi i manga. Nonostante sappia quindi di già visto, il manga è riuscita a conquistarmi a primo volume, facendomi davvero una bella impressione.

È un volume che parte molto velocemente e già ci riempie di avvenimenti e di situazioni, dandoci pure un buon assaggio dei protagonisti principali molto ben definiti caratterialmente. I disegni parlano molto, molto più delle parole, ed è una caratteristiche della mangaka, facendo emergere molto bene i personaggi e gli stati d'animo. Nonostante si basi sul cliché della convivenza sono davvero curiosa di come continuerà, proprio perché i protagonisti sono diversi dal solito, dandoci così una ventata di aria fresca in questo tipo di situazioni (che tra Teen Bride e LDK dovrei averne abbastanza!)

È uno shoujo diverso dagli ultimi usciti, con dei personaggi originali che non mi hanno per niente annoiata, suscitando invece curiosità. Nella sua semplicità l'ho trovato anche molto maturo, delicato e divertente, niente di smielato, che sicuramente procederà gradualmente. Volete acquistare un nuovo shoujo? Tra i tanti usciti vi consiglio decisamente "Tsubaki-cho lonely planet" da avere nella vostra collezione, davvero vi invito a leggerlo così da conoscere anche lo stile di disegno e di narrazione di Mika Yamamori, una mangaka che sa come distinguersi ai giorni d'oggi.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...