mercoledì 25 ottobre 2017

Recensione: Cherish - Semplicemente problemi famigliari

Buongiorno ♥ oggi si recensisce e il protagonista di questo post è un volume unico josei di Wataru Yoshizumi, Cherish, edito da Planet Manga, che ho avuto la fortuna di recuperare alla fiera del fumetto di San Donà recentemente. Mi sono messa in testa di recuperare tutti le opere di questa autrice piano piano, e ammetto che questo è il suo primo josei che leggo.

Titolo: Cherish - Semplicemente adorabile
Titolo originale: Cherish
Autore: Wataru Yoshizumi
Casa editrice: Planet Manga
Anno di pubblicazione: 2008
Stato: concluso
Volumi: volume unico

"Il primo josei di Wataru Yoshizumi. Due racconti maturi che non vogliono mettere l'amore al primo posto: Chihiro tiene di più alla sua famiglia e non potrebbe mai stare con un ragazzo che non la accetta; Akatsu di prende una sbandata per una giovane madre divorziata, che mette al primo posto la felicità di suo figlio."

Tra tutti i volumi unici della Yoshizumi arrivati in Italia e che ho avuto modo di leggere, Cherish è quello che mi è piaciuto di più. Siamo di fronte al primo josei dell'autrice, un'opera più matura rispetto ai suoi soliti shoujo, e devo dire che secondo me si è destreggiata bene. Cosa mi ha colpito? Le tematiche! Non siamo di fronte ai classici problemi di coppia matura o di donne in carriera, ma vengono presi in considerazioni dinamiche familiari molto fresche e attuali, forse pure tabù per i giapponesi. Non è un manga da prendere per il lato romance, forse a tratti anche banalotto e superficiale.
Il volume è composto da due racconti auto-conclusivi divisi rispettivamente in più capitoli, due gioiellini brevi per il mondo del josei, capaci di lasciarci qualcosa, molto più esaustivi di certe serie lunghe. 

Storia 1: Cherish
La prima è storia che da il titolo al volumetto, anche se non ho ancora capito l'associazione. La nostra protagonista è Chihiro, una studentessa universitaria con una famiglia molto particolare: ha due papà.
Sua mamma l'ha data alla luce in tenera età, da una gravidanza indesiderata con un uomo con cui aveva una relazione illecita. Decise così di tenere la bambina e di allevarla da sola insieme al suo migliore amico gay. Purtroppo una malattia portò via la mamma di Chihiro molto presto e la bambina venne infine affidata all'amico fidato che la crescerà insieme al suo compagno.
Nonostante una situazione bizzarra, Chihiro non si è mai sentita diversa e infelice della sua famiglia, il rapporto tra i due uomini resterà comunque un segreto per tutti tranne che per la nostra protagonista e pochi amici fidati. L'unico intoppo che ha trovato ad avere una famiglia così e quando il suo ragazzo ai tempi delle medie si è rifiutato di conoscerli. Chihiro ha sempre messo al primo posto la sua famiglia e non è disposta a stare con un ragazzo che non accetta la situazione.
Tra rivelazioni e malintesi, il manga ci immerge nella vita di Chihiro, una ragazza con dei valori, forte e che non si abbatte facilmente. Che mette al primo posto la famiglia che l'ha sempre amata incondizionatamente e non i legami di sangue che avrebbe potuto ritrovare, e di come lei tenga molto a loro. Mi sono sorpresa proprio della forza di volontà della protagonista, che non è caduta in cliché infantili ma abbia mantenuto un suo orgoglio e una sua integrità in ciò che crede nonostante i pregiudizi sociali.
Yoshizumi sensei mi ha davvero conquistata con questa storia breve, intensa ma ricca di emozioni, trattata con i guanti. Semplice, che sa toccare i punti fondamentali e lascia pensare. Mi ha fatto davvero strano trovare un trama del genere all'intero di un fumetto giapponese di un'autrice così popolare.

Storia 2: Happyness
Il secondo fumetto breve lascia, come il primo, la trama romance si sottofondo riprendendo dinamiche familiari diverse e complicate. Il protagonista questa volta è un giovane uomo lavoratore, Akatsu, che si prende una cotta per una bella collega con cui coopera per un progetto editoriale. Akatsu scopre che Kayano è una giovane madre di un bambino delle elementari, senza marito. Il bambino dice che il padre è diventato una "stella".
Nonostante la situazione particolare di Kayano, Akatsu non si lascia influenzare dalla situazione, e continua a corteggiarla, un'impresa che si rivelerà più ardua del previsto visto che la donna ha altre priorità nella vita e il suo concetto di felicità è completamente legato al benessere del figlio.
Piano piano verranno fuori i retroscena del matrimonio finito di Kayano, delle dure decisione che ha dovuto prendere per il bene della sua famiglia, delle scelte che ha preso per il bene di suo figlio e di come non si lascia trascinare dalle situazioni e dalle emozioni facilmente, dimostrando un carattere saldo nei suoi ideali.

Kayano e Chihiro hanno in comune proprio la famiglia, e di come essa sia importante e fondamentale nelle loro vite, al primo posto.

Questo primo esperimento josei dell'autrice mi ha fatto una buona impressione. Sono contenta di non essermi trovata tra le mani niente di sdolcinato o casi umani disperati, l'ho trovato originale. Il tratto resta tipico della mangaka cercando però di essere più sobrio e maturo, ci riesce ma deve ancora migliorare.
Consiglio di recuperare questo volume unico a tutti i fan dell'autrice, se non lo avete ancora fatto allora cosa aspettate? Ma in generale consiglio a chi vuole provare a immergersi nel mondo del josei, a chi non ama le storie troppo romantiche e se avete voglia di una lettura breve.

2 commenti:

  1. Mi piacciono molto le tematiche trattate e le storie. Per di più in questo periodo sono un pò a corto di manga.
    Se riesco a trovarlo, sarà sicuramente il mio prossimo acquisto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Merita se cerchi qualcosa di diverso, e poi in volume unico fa bene al portafoglio :)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...