mercoledì 31 gennaio 2018

Letture del Mese #30: gennaio 2018

Buongiorno ♥ anno nuovo, grafica nuova e nuovi cambiamenti. Letture del Mese prenderà il posto de Acquisti di Claire, sono la stessa rubrica cambia solo il titolo e il modo in cui raggruppo i manga. Di solito i miei acquisti non coincidono sempre con le letture, e nella vecchia rubrica alla fine commentavo soltanto le letture che effettivamente facevo in un dato periodo di tempo a caso. Quindi ho deciso che a fine mese pubblicherò un post riassuntivo con tutto quello che ho letto e un commento, magari più breve del solito, su come il manga procede e su cosa ne penso.Vi piace l'idea? A me sembra più ordinata e facile da gestire.


  • Il riccio innamorato 1: nuovo fumetto pubblicato da Edizioni Star Comics e uscito a dicembre 2017. Un manga dolce, molto dolce, terribilmente dolce. Per saperne di più di questo primo volume vi consiglio di dare un'occhiata alle sue Prime Impressioni.
  • Orange 6: mi ero completamente dimenticata della sua uscita, e l'ho recuperato tardi trovandolo per caso in fumetteria. Sul blog potete leggere la Recensione completa di questo volume extra interamente dedicato al personaggio di Suwa, il mio preferito.
  • Sarà perché mi piaci 1 e 2: miniserie di Wataru Yoshizumi che ho letto durante le vacanze natalizie. Un fumetto con una trama anche originale e insolita, però non è stato capace di emozionarmi del tutto causa personaggi un po' insulsi. Leggete la Recensione per saperne di più.
  • I mille colori dell'amore 5: finalmente Haruto e Mashiro si mettono ufficialmente insieme, finalmente! Cominciano la vita di coppia tra mille dilemmi su come comportarsi a scuola visto che lui ha sempre evitato il contatto con le ragazze in pubblico, quindi lei cerca un po' di mettere da parte i suoi sogni romantici per venire in contro al comportamento dell'amato. Haruto si darà una svegliata in un momento di gelosia, infrangendo il suo muro di ghiaccio e dimostrando davanti agli altri quanto tiene alla ragazza. Continua ad essere molto dolce, semplice e tenero, ricco di cliché e banalità ma capace di farsi perdonare per i bellissimi disegni dell'autrice. Mi ha solo spiazzata una frase di questo volume, quando lui per giustificare la gelosia dice di essere un tipo possessivo, perché ogni volta che un protagonista maschile diventa troppo possessivo il fumetto non mi piace più.
  • 1/100.000 2 e 3: non penso di sapervi dire cosa è successo nel volume due, perché il tre è stato così maledettamente triste e struggente che ne sono uscita con un nodo alla gola. Le funzioni motorie di Rino cominciano a peggiorare di colpo, sempre di più. All'inizio non è subito chiaro cos'ha, ma dopo un po' la verità viene a galla anche se gli esami medici non  sono ancora certi. Si percepisce davvero bene la disperazione della protagonista, Rino è sempre stata un personaggio allegro, imbranato e simpatico, ma di colpo le cose cambiano, la consapevolezza la fa precipitare. Kiritani le sta accanto, non vacilla, cerca di restare tranquillo per essere la roccia di Rino, ma crollerà anche lui? Quello che mi ha fatto più tenerezza è il nonno di Rino, il primo che capisce di che malattia potrebbe trattarsi visto che sua moglie è morta in quel modo. Ne vedremo delle brutte, preparate i fazzoletti!
  • Amarsi, lasciarsi 4: nonostante la lentezza di questo fumetto, nonostante il vero motore siano le riflessioni dei personaggi sull'amore e il poco agire fisicamente, è uno shoujo che mi sta piacendo davvero tanto. Il finale di questo volume quattro mi ha messo una curiosità terribile sulla continuazione che leggerò appena a marzo. Mi piace come Yuna continui a cambiare uscendo dal suo guscio per diventare una persona migliore, e di come Akari si scopra sempre di più una persona molto profonda e turbata, e non solo razionale e sicura di se come ci viene presentata i primi volumi. In questo numero vengono risolti, in teoria, i problemi tra fratellastri alleggerendo così vari cuori.
  • Fruits Basket 2: è tempo di festival scolastico ma anche di capodanno. Nel primo evento ci vengono presentati due nuovi membri della famiglia Soma: il primo è il tenero e allegro Momoji, e il secondo è il medico ufficiale della famiglia, Hatori, bello, tenebroso e dal triste passato. Hatori mette subito in guardia, con una triste e personale storia, Toru e il fatto che lei conosca il segreto della loro famiglia. L'evento di capodanno invece vuole che tutta la famiglia Soma si riunisca, mettendo in difficoltà Yuki e Kyo che non vogliono lasciare da sola Toru quel giorno. Fa la comparsa un altro membro della famiglia Soma, Haru, ma per il momento ci viene appena presentato, non sappiamo ancora molto di lui a parte l'animale.
  • Ranma 1/2 1 e 2: in verità è uno shonen, in verità potrebbe essere apprezzato anche da noi shoujo lover.  Rumiko Takahashi mescola arti marziali, maledizioni e romance, un ottimo mix per chi ama i manga d'azione ma allo stesso tempo vuole fangirlare e soprattutto ridere. Durante la lettura mi capita più volte di non riuscire a trattenere le risate, nemmeno in luoghi pubblici come stazione o treno dove leggo di solito. Mi piacerebbe spendere qualche parola in modo più approfondito, vi piacerebbe un Prime Impressioni tutta dedicata a questo fumetto?

Voi cosa avete letto questo mese? Quali sono state le letture migliori? Con la sessione invernale in corso ho le letture molto limitate, libri completamente eliminati, e meno male riesco a leggiucchiare ancora qualche manga.

4 commenti:

  1. Ranma che bellissimi ricordi che ho.. Mi hai fatto venire voglia di rileggerlo!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ha fatto parte le passato di molti di noi ♥ anche a me ha messo tanta nostalgia!!

      Elimina
  2. È una buona idea dividere le cose... io leggo arretrati di anni anche.. ahahaha!

    Ranma è stato il mio primo manga.. lo amo tantissimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei sommersa sa fumetti e serie arretrate XD Magari dedico a Ranma un post speciale, avrei tanta voglia di parlarne :)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...