martedì 3 febbraio 2015

V.B.Rose by Banri Hidaka

In questo freddo febbraio gli esami universitari sono sempre nell'aria accompagnati però dal dolce profumo dei crostoli (dolci conosciuti anche come chiacchiere) e dal Carnevale imminente *A* si, mi piace un sacco il Carnevale e qui a Trieste lo festeggiamo tanto tanto, poi la mia fumetteria di fiducia organizza pure una sfilata Cosplay a cui spero di partecipare con la mia creazione che avevo cucito per il Lucca Comics 2014! Insomma non sorprendetevi se per un po' parlerò di Carnevale e Cosplay ahah
Ma passiamo a cose serie e gustatevi una bella recensione, visto che ho nominato il "cucito" non potevo trattenermi nel parlare di V.B.Rose, shoujo di Banri Hidaka pubblicato dalla JPOP e concluso.


Titolo: V.B. Rose
Autore: Banri Hidaka
Casa editrice: JPOP
Anno di pubblicazione: 2008
Stato: concluso
Volumi: 14

"Ageha è una liceale bella e spensierata che nella vita ha due grandi amori: creare oggetti come borsette o astucci, e sua sorella maggiore. Quando scopre che quest'ultima poi sta per sposarsi si dimostra contraria alle nozze. Dopo uno sfogo con la sua migliore amica Mamoru, le due vanno in libreria e Ageha viene fermata da un affascinante ragazzo che sembra conoscere la sua linea di oggetti, tutti marchiati con il simbolo della farfalla. Un giorno Ageha accetta di accompagnare la sorella all'atelier Velvet Blue Rose per decidere l'abito da sposa. Il posto lascerà la nostra protagonista a bocca aperta, non solo perché è un paradiso per lei, ma anche perché incontrerà nuovamente il bel ragazzo che l'ha fermata in libreria, niente meno che il proprietario dell'atelier. E, proprio in quel posto da sogno, Ageha verrà assunta per collaborare a realizzare l'abito per sua sorella. "



Nonostante la protagonista sia una ragazza delle superiori, non ci troviamo davanti al classico shoujo tra i banchi di scuola, qui l'ambientazione principale sarà un atelier di abiti da sposa: è già questo guadagna punti! Solo la protagonista e alcuni personaggi di contorno vanno ancora a scuola, la maggior parte poi degli altri personaggi è già immerso nel mondo del lavoro e sono tutti strettamente collegati al V.B.Rose, acronimo di Velvet Blue Rose, con una mansione specifica nella realizzazione di un abito. Quindi ci troviamo difronte ad uno shoujo maturo e diverso rispetto a quelli che ho recensito fino ad ora! 
La protagonista, Ageha Shiroi, è una bella ragazza, allegra e piacevole, che come passatempo si diverte a creare accessori come borsette, con il desiderio che un giorno questo hobby possa darle di che vivere. Fortuna vuole che, affascinata, entra nell'ambiente del V.B.Rose per pura passione, ed è lì che conoscerà il bizzarro staff e il fascinoso stilista Yukari Arisaka che non solo ammirerà le sue creazioni, ma le farà anche battere il cuore. L'unica pecca della protagonista è l'adorazione quasi morbosa per la sorella maggiore, l'ho trovava parecchio esagerata e assurda o.o ma meno male Ageha avrà un processo di maturazione durante il corso di quest'opera.
I personaggi maschili li ho trovati piuttosto effeminati, soprattutto Yukari che poi, quando si concia da donna, scatenerebbe l'invidia di ognuna di noi XD ma penso che sia un "difetto" della mangaka rincorrente in molte sue opere. Nonostante i suoi tratti femminili, Yukari è un bel personaggio, cool, dal passato un po' travagliato, inizialmente anche scontroso ma che poi saprà addolcirsi grazie ad Ageha. La coppia principale procede per gradi, molto lentamente, forse perché il manga alterna la loro evoluzione romantica con i problemi dell'atelier, ma anche con quelli dei tanti personaggi secondari che ci vengono introdotti. Proprio questi ultimi li ho apprezzati molto perché la mangaka è riuscita a crearne tanti ma nessuno è risultato inutile: dai collaboratori dell'atelier ai coetanei di Ageha.
È un manga dal tratto dolce, fresco ed elegante, pieno di dettagli ma che non risultano mai "troppi" e non riempiono in maniera confusionaria le pagine, gli abiti che ci vengono presentati sono uno più bello dell'altro ♥. Uno stile diverso rispetto a tante mangaka, uno stile capace di incantare il lettore pagina dopo pagina con ampi spazi bianchi e non usando eccessivamente i retini.
In conclusione posso dire che è un fumetto che consiglio di leggere soprattutto se avete amato opere come Paradise Kiss, incentrati sul mondo della moda. Penso che sia un'opera davvero innovativa e fresca che stacca un po' dalle commedie mielose e scolastiche degli ultimi tempi nonostante non manchi di dolcezza. Il manga è edito dalla JPOP è, vista la sovracopertina, costicchia un po' più del normale, ma sinceramente non me ne pento, penso che siano stati soldi ben spesi per 14 volumi che non mi hanno annoiata per niente e confido che altre opere di questa autrice arrivino in Italia il prima possibile.

2 commenti:

  1. Di base sembrerebbe una cosa molto adatta a me, però qualcosa non mi convince. Mah, magari potrei provarlo in scan.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. un'occhiata alle scan non fa mai male ;)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...