sabato 30 gennaio 2016

Giorno 23 - Una serie che dovrebbe essere tenuta più in considerazione

Mandiamo avanti il mio tappa-buchi del blog. In questo 23esimo giorno non vi parlerò di shoujo, ma vorrei portare la vostra attenzione su uno shonen. Ho scelto il primo fumetto, quello che ha consentito il massimo esordio di questo autore, e che purtroppo molti se ne dimenticano a causa di una popolarissima serie attuale che sta mandando avanti tutt'ora. Avete mai sentito parlare di Hiro Mashima? Sicuramente avrete sentito parlare di Fairy Tail, shonen popolarissimo di questi ultimi anni, basata su gilde e combattimenti tra maghi, ma avete mai sentito parlare di Rave? Se si, sono fiera di voi, se no, lo scoprirete adesso!


Rave è stata pubblicata in Italia nel 2004 grazie alla Star Comics, serie completa di 35 volumi che racchiude un'avventura fantasy indimenticabile. Se il fumetto comincia in modo piuttosto banale e lento, con il nostro protagonista Haru, che scopre di essere il prescelto e deve partire per un viaggio, questo shonen si sviluppa in maniera sempre più avvincente, ci fa ridere, emozionare e anche piangere (Spoiler: vi giuro che mi stavo commuovendo alla reazione disperata di Musica quando ha persona la sua Reina, diventata finalmente buona, un colpo al cuore sia per il mio lato di lettrice, sia per il lato di #fangirl! E poi vogliamo parlare di Sieg Hart? *piange in un angolino*

Se con Fairy Tail, l'unico shonen che seguo ancora seriamente, Mashima sensei sta allungando il brodo un po' troppo, con Rave ci ha regalato una storia completa, con uno scopo preciso, dei personaggi vari ma non troppi e un finale degno dell'opera. Abbiamo poi un evoluzione del mangaka davvero molto evidente, sia dal punto di vista artistico, sia dal punto di visto della storia in se. Insomma, come primo manga, in sensei ha fatto centro quindi teniamolo un po' più in considerazione, non lasciamolo nell'ombra di Fairy Tail, perché davvero uno shonen ricco e completo, che non annoia e non cade mai nel banale, e di questi tempi, con tutti i brodi lunghi che troviamo, ci vuole una lettura del genere!

Sapete, penso che l'autore sia rimasto particolarmente legato a questa sua opera, perché molti dettagli di Rave, li si può trovare in Fairy Tail se prestate attenzione. Ammetto che molti personaggi si somigliano e alcuni sono stati ripresi pari pari (e anche alcune scene) però sono due opere che mi piacciono ugualmente, non penso che l'una sia meglio dell'altra perché nel loro insieme sono diverse.

Se siete un po' vecchi (non offendetevi dai!) sono sicura che lo conoscete, vi è stato tratto un anime e molti videogiochi, ma se invece siete mooolto ggggiovani, nuove reclute del mondo manga, forse questo fumetto potrebbe esservi nuovo, quindi leggetelo!!!



30 giorni di anime e manga preso da Prevalentemente Anime e Manga

4 commenti:

  1. Lo conoscevo, ma non mi ispirava, soprattutto per lo stile di disegno troppo One Piece. Lo riprenderò in considerazione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Molte volte il mangaka infatti è stato paragonato a quello di One Piece, smentendo pure più volte di esserne stato l'aiutante XD comunque te lo consiglio perché è molto bello, e poi è concluso e non eccessivamente lungo

      Elimina
  2. Questo me lo segno immediatamente!!!! *__*

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...