giovedì 15 settembre 2016

Let's Five: 5 shoujo inediti che vorrei in Italia (e anche voi!)

Buon giorno ♥ torno con una nuova top five questa volta dedicata agli shoujo inediti. Quali sono i 5 shoujo inediti che vorreste veder arrivare sui nostri scaffali italiani? Sapete, se la Planet Manga non avesse annunciato Amami lo stesso di Aya Nakahara, sicuramente sarebbe volato nella mia top five, però a quanto pare i sogni di un lettore shoujo ogni tanto si avverano. Questi sono solo cinque che mi piacerebbe avere qui da noi, forse quelli che potrebbero meritare più attenzione in questo momento (sopratutto tre di loro), però in realtà la mia lista è davvero molto lunga.

E tu invece, quale shoujo inedito vorresti che arrivasse in Italia?


Chihayafuru di Yuki Suetsugu
Sono sicura che qualcuno di voi sarà d'accordo con me nel volere Chiahayafuru in Italia! L'ho messo al primo posto perché è la serie popolare che mi piacerebbe avere in Italia più di tutte, mi sono completamente innamorata dell'anime e del gioco tradizionale giapponese, il Kurata, su cui è incentrata l'opera. Il manga è classificato come josei ed è in pubblicazione dal 2007, siamo a quota 32 volumi (in corso). Ha vinto il premio Manga Taisho nel 2009 e il Kodansha Manga Award nel 2011. Quanto vorrei che lo portassero in Italia ♥


Akatsuki no Yona di Mizuho Kusanagi
Ecco una serie diventata davvero popolare negli ultimi anni, soprattutto grazie all'anime. Yona dell'Alba è sicuramente un manga che ha attirato molta attenzione su di se, per i suoi personaggi forti, una storia d'azione e avventura, e una background storico. Uno shoujo diverso che merita certamente di arrivare anche qui da noi, e visto il successo che sta avendo, spero che sia questione di poco. Il manga è in corso dal 2009 e siamo a quota 21 volumi. 


31 Ai Dream di Arina Tanemura
Con questo manga la Tanemura non solo si cimenta in un josei ma riprende l'elemento magico (e io ho un debole per le sue opere vagamente fantasy), infatti se in Full Moon la protagonista diventava più grande per fare la idol, qua invece torna adolescente. Insomma un mix non indifferente e innovativo (più o meno) che a me ispira un sacco. Visto che Arina non ha problemi ad arrivare in Italia, conto che prima o poi avrò pure questo manga tra le mani.


Ore Monogatari di Kawahara Kazune
Questo shoujo non ha scuse per non poter arrivare: è terminato a luglio 2016 e in totale saranno 13 volumi, è uno degli shoujo più chiacchierati e famosi degli ultimi anni. Vi bastano queste motivazioni? È certamente un fumetto da tenere d'occhio, in più ha vinto nel 2013 in Kondasha Manga Award nella categoria shoujo e nello stesso anno è stato premiato come miglior opera per il pubblico femminile, ma non è finita qui perché nel 2016 ha vinto il Shogakukan Manga Awars sempre per la categoria shoujo manga (e altre nomination varie...).


Barairo no Yakusoku di Kaho Miyasaka
Giappone nel periodo Taisho, ovvero che comprende la prima guerra mondiale fino alla metà degli anni 20. Già un'ambientazione del genere è esplosiva per i miei gusti da amante delle serie storiche, aggiungeteci poi quel pizzico di aristocrazia incasinata, matrimoni combinati e il tratto di Miyasaka sensei sempre più bello, raffinato ed elegante ...e avete fatto tombola! Sto seguendo le scan grazie al gruppo Amethyst Eye. La serie è in corso, praticamente un solo volumetto, quindi ci vorrà del tempo prima di averla qui.


***

EXTRA: avrei voluto inserire anche Akagami no Shirayukihime perché in questi ultimi anni sta scalando un successo parallelo a quello di Akatsuki no Yona, e merita certamente molta attenzione. Non l'ho messo perché in teoria, poi in pratica non so esattamente, i diritti ce li dovrebbe avere qualche editorie italiano. So che la JPOP (?) li ha persi dopo averci illuso, però non ho capito se sono passati a qualcun altro oppure non ce li ha nessuno, insomma il tutto rimane un mistero e mi dispiace un sacco perché avrebbero tra le mani un manga davvero interessante ...e che venderebbe!

7 commenti:

  1. Ce ne sono tantissimi che vorrei fossero pubblicati in Italia,secondo me ultimamente stanno portando titoli poco invitanti...se devo dirne cinque citerei sicuramente tsubaki chou lonely planet , sugars,boku ni hana no melancholy, awa koy e omoi omoware furi furare. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho la tua stessa impressione riguardo ai titolo che hanno annunciato ultimamente :/ Oh, spero anche io ti leggere altre cose di Mika Yamamori e Io Sakisaka, sicuramente ci sono buone possibilità che li portino in Italia, soprattutto la seconda. E conto anche per Awa Koy di Kanan Minami ;) speriamo bene dai! Boku ni hana no melancholy non lo conosco invece!!

      Elimina
    2. Spero molto per la Yamamori che è la mia mangaka preferita!ti consiglio vivamente di leggere boku ni hana no melancholy perchè è veramente bello, disegni stupendi e storia non banale!! ;)

      Elimina
  2. Risposte
    1. Sai che non lo conosco, andrò a documentarmi :)

      Elimina
  3. Anche io tifo per Akatsuki no yona, mi piace da impazzire, i personaggi sono davvero ben caratterizzati, mi piacerebbe vedere anche boku ni hana no melancholy (molto dolce) ..e perché no anche omoi omoware furi furare!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei la seconda che mi parla di Boku ni hana no melancholy, ora sono proprio curiosa :) andrò alla ricerca delle scan. Akatsuki no Yona merita davvero un sacco, speriamo che arrivi!!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...