giovedì 26 gennaio 2017

Let's Five: 5 maho shoujo della mia infanzia

Eccomi qua ♥ oggi vi propongo una top five malinconica dedicata ai cartoni animati della mia infanzia, in particolare alle magical girl. Chi di voi sognava di avere potere magici e recitando una formula trasformarsi in una paladina della giustizia? Sono sicura di non essere la sola ad aver seguito Bim Bum Bam o aspettando scalpitante i cartoni del pomeriggio su Italia 1.

In questa personale top five ho inserito le mie maghette preferite che ho conosciuti prima di appassionarmi ai manga all'età di 10 anni. E voi da piccoli guardavate cartoni animati con ragazzine magiche? Quali erano i vostri preferiti?

Sailor Moon
Come tutte le ragazzine nate negli anni '90, la magical girl per eccellenza rimane anche per me Sailor Moon. Insomma come non potevo restare affascinata da quelle trasformazioni stra fighe che rendevamo una comune ragazza in una guerriera Sailor? Amore a prima vista, avevo pure la bambola di Sailor Moon che parlava ♥ ma la mia preferita resta Sailor Jupiter

Magica Doremì
L'anime delle streghette spasticcione era uno dei miei preferiti, lo adoravo, e so tuttora le sigle a memoria. Nonostante ci siano state molte serie e molte new entry, non mi ha mai annoiata. Mi ricordo che da piccola con una mia amica ci piaceva giocare a impersonare i personaggi, io ero Sympohony. È stato anche il primo fandom con cui mi sono cimentata in una long fic a 13/14 anni.

Pesca la tua carta Sakura / Sakura, la partita non è finita
Quando l'ho scoperto ne sono rimasta affascinata, insomma la raccolta delle carte magiche la consideravo una figata, per non parlare dei mille vestiti che Sakura cambiava ad ogni scontro. Avevo un odio verso Kero-chan, ma tutto sommato lo sopportavo, odiavo anche Mei Lin, la ragazza cinese innamorata di Shaoran che, meno male, è presente solo nell'anime. Le sigle erano stupende, soprattutto quella de "La partita non è finita", penso una delle mie preferite cantate dalla D'Avena.

Un fiocco per sognare, un fiocco per cambiare
Inizialmente l'ho guardavo perché nutrivo solidarietà per la protagonista e il suo taglio di capelli, questo perché era come il mio (avevo un caschetto biondo orrendo!), però poco a poco mi ci sono davvero appassionata ed era davvero carino e divertente. Chi non vorrebbe cambiare aspetto grazie ad un fiocco magico?

Lisa e Seya un cuore solo per lo stesso segreto
Questo cartone non se lo filava nessuno delle mie amiche, non potete capire la tristezza di essere la sola appassionata di questa magical girl prestigiatrice. Un po' "Magica Emy" e tutte quelle maghette dalla doppia identità, e un po' "Occhi di gatto" per come agiva. Seya era diversa, misteriosa, era magica ma di una magia non troppo irreale, e poi vogliamo parlare del vestito? Ho da anni la fissa di farci il cosplay prima o poi ♥ e poi ho scoperto che il manga è arrivato pure in Italia e ho avuto la fortuna di trovare solo l'ultimo volume anche se mi piacerebbe averlo tutto!!


2 commenti:

  1. Mamma mia che fissa per Sailor Moon avevo alle elementari! E' anche stato il mio primo manga.
    E adoro anche un fiocco per sognare (che però sono riuscita a recuperare del tutto solo di recente, durante l'infanzia ho visto solo puntate sparse).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La mania Sailor Moon l'abbiamo avuta tutte da piccole mi sa, come si poteva non amarla!!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...