venerdì 13 ottobre 2017

Let's Five: i miei primi 5 manga

Buongiorno ♥ ci voleva una top five dopo tanto tempo. Oggi ho deciso di puntare sul nostalgico, riesumando i titoli dei miei primi manga, le pietre miliari della mia collezione. I primi manga non si scordano mai, giusto? Allora dopo la mia lista vi invito a commentare il post con i vostri primi manga, sono davvero curiosa!


Tokyo Mew Mew di Mia Ikumi
Quinta elementare: l'inizio di una grande ossessione passione. A quel tempo pattinavo ancora e un giorno ad un allenamento una mia amica, appassionata come me di cartoni animati, ha portato il primo numero di Tokyo New New, ed essendo fan della seria animata dovevo averlo. Stranamente l'edicola del mio piccolo paesino disperso sul Carso triestino ce l'aveva, e l'ho comprato all'istante: l'inizio di una grande passione. Ricordo che rimasi un po' delusa dal bianco e nero, così io e la mia amichetta di pattinaggio ci siamo divertite a colorare alcune parti. Va beh, avevo 10 anni, mi sono iniziata al mondo dei manga praticamente da sola quindi non capivo ancora l'arte del fumetto in bianco e nero. Di questo maho shoujo venne pubblicato il sequel Tokyo Mew Mew a-la-mode, che rientra tra i miei primi manga ma lo conto insieme a questo principale.


Ufo Baby di Mika Kawamura
Recensione. Inizio delle scuole medie prendevo l'autobus da sola per andare nel paesino accanto. Non so per quale ragione mi ero recata in edicola quel giorno, eppure solitario su uno scaffale, ho trovato lui: Ufo Baby volume 3 dell'edizione deluxe alias la fine del cartone animato che non avevo mai visto. Questo fumetto l'ho letto e riletto fino alla nausea e penso che lo rileggerei con piacere sempre. Avevo una cotta colossale per Kanata e fangirlavo tantissimo per il bacio tra lui e Miyu alla fine del manga. Anche questo ha un sequel di due volumi che conto insieme a questa serie.


Shaman King Hiroyuki Takei
Gita scolastica delle medie a Trieste, alla fermata dell'autobus in città c'era una piccola edicola e i miei occhi individuarono subito il volume 24 (immagine non a caso) di Shaman King, uno dei cartoni animati che mi ossessionavano in quel periodo. Chissenefrega se era il numero 24, dovevo averlo! Ammetto che la storia anime e manga è davvero tanto diversa, quindi a prima lettura non ci ho davvero capito niente finché non ho comprato il resto piano piano negli anni. La cover è qualcosa di fantastico!


Happy Ice Cream di Mika Kawamura
Ecco un altro manga dell'autrice di Ufo Baby, la mia mangaka preferita al tempo insieme a Mia Ikumi di Tokyo Mew Mew. Di queste mangaka ho recuperato tutto quello uscito in Italia e lo custodisco gelosamente visto che sono serie esaurite. Happy Ice Cream è uno shoujo fantasy di tre volumi, una storia spensierata che ha come fondo una leggenda giapponese.


Nuts Panic di Haruka Fukushima
Questo fumetto di quattro volumi è molto speciale, dovete sapere che all'inizio lo divisi con una mia amica delle medie: io avevo i volumi 1 e 3, lei aveva i volumi 2 e 4. Assurdo vero? Poi qualche anno dopo abbiamo deciso di completare la serie. L'amica con cui li ho divisi è tuttora una delle mie più care e strette amiche, una delle poche con cui potevo, e posso ancora, parlare di manga. Nuts Panic è una commedia degli equivoci divertente, frizzante con una nota di sopranaturale.


I primi tre sono super certa che siano stati loro, ammetto invece che gli ultimi due ho qualche piccola incertezza, potrei confondermi con Mirmo, Pani x Panic, Gals, Kodocha e SuperDoll Rika chan. Ho cercato di andare a memoria, se avessi dovuto elencare i miei primi dieci manga sarei stata più sicura della classifica. Aspetto i vostri commenti!

2 commenti:

  1. Che nostalgia la Play Press, pubblicava tante cose graziose.

    RispondiElimina
  2. Oh *_* delle Mew Mew, di Shaman King e di Ufo Baby guardicchiavo gli anime da piccola!
    Anche io sono molto affezionata a dei titoli perchè me li ha fatti scoprire un'amica o sono stati i primi che ho condiviso! :)
    I miei primi manga sono stati Yugioh (volume 4 e 19 LOL), poi da lì conobbi un'amica che mi presentò titoli più maturi e passai a Death Note, Saiyuki e quelli successivi credo siano stati xxxholic e forse the record of the fallen vampire? °_° vuoto di memoria... forse perchè cominciai a seguire più serie contemporaneamente XD

    Ma di Shaman King mi consiglieresti l'anime o il manga? Mi ha sempre attirato come shonen!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...