giovedì 8 marzo 2018

Prime Impressioni #18: My Love Story

Buongiorno ♥ nuovo shoujo fresco fresco di casa Star Comics di cui non potevo non parlarvi. Speravo davvero che prima o poi arrivasse in Italia, non vedevo l'ora e sono contenta che la nostra casa editrice abbia deciso di pubblicarlo a serie conclusa. Siamo di fronte ad uno shoujo dolce, romantico ma con un protagonista fuori dagli schemi, che negli ultimi anni ha avuto davvero un grande successo in Giappone scalando le classifiche dei manga più venduti.

Titolo: My love story
Autore: Kazume Kawahara e Aruko
Casa editrice: Edizioni Star Comics
Uscita: marzo 2018
Stato volumi: 13 conclusa

"Takeo: altezza 2 metri, peso 120 kg. Nonostante il suo aspetto imponente è un ragazzo sensibile e di buon cuore, che fa il primo anno delle superiori e trascorre i suoi giorni pacificamente insieme al suo amico, idolo delle ragazze, Sunagawa. Un giorno salva una ragazza, Yamato, dall'essere molestata da un pervertito, che sia la volta buona che per Takeo sbocci l'amore? Non mancheranno equivoci dovuti all'aspetto del protagonista, che stride del tutto con il suo dolce lato interiore..."



Prime Impressioni

Aspettavo da un po' che qualche casa editrice portasse in Italia questa chicca shoujo molto famosa e chiacchierata negli ultimi anni in Giappone, vincendo pure alcuni award. Un punto a suo favore va anche ad un numero abbastanza buono di volumi, tredici, e al fatto che sia concluso in patria (2012-2016), quindi non rischieremo rallentamenti e altri intoppi. Insomma promette bene in tutti i sensi!

È uno shoujo che non ha come protagonista una ragazza, ma un ragazzo: e che pezzo di ragazzo! Takeo non è esattamente il principe azzurro da shoujo manga, dai capelli fluenti, il sorriso smagliante e seducente e gli occhi penetranti, bello e popolare, ma nemmeno il teppista figo che va tanto di moda ultimamente. Il nostro Takeo invece sembra più uscito da uno shonen manga vintage di un'altra epoca, con la sua stazza possente, un taglio di capelli fuori moda, basettoni e aria piuttosto minacciosa, un liceale grosso con un cuore grande e un sensibilità profonda che pochi riescono a cogliere e che lui sicuramente nasconde bene dietro ad una personalità buffa, schietta ed eccentrica che vi farà sbellicare dalle risate.
Ma Takeo è un adolescente come un altro alle prese con i problemi della vita di tutti i giorni, tra cui l'amore. È un ragazzo che nasconde un animo romantico che difficilmente viene compreso, ritrovandosi più e più volte con il cuore spazzato. Ma la felicità è dietro l'angolo, Takeo dovrà soltanto rendersene conto al momento giusto per non lasciarsi sfuggire la tenera e dolce Yamamoto.

Centrale in questo primo volume è stata l'amicizia tra Takeo e Makoto Sunakawa, semplicemente Suna, un ragazzo bello e affascinante, ma allo stesso tempo freddo e disinteressato alle ragazze. Il loro legame dura da anni e niente lo può scalfire, nemmeno il fatto che tutte le ragazze per cui Takeo ha avuto una cotta si siano poi dichiarate a Suna ottenendo un rifiuto. Dopo anni e anni che questa situazione sembra ripetersi, il nostro protagonista comincerà a perdere le speranze facendo di tutto per smuovere Suna verso l'amore. L'amicizia tra questi due ragazzi è davvero bella, entrambi mettono sempre l'altro davanti a se stessi, spronandolo ad essere migliore e difendendolo nei momenti di difficoltà. Il tutto condito con la comparsa della dolce Rinko Yamamoto che darà inizio ad una commedia degli equivoci destinata a finire bene.

Avendo visto prima l'anime, ammetto di essere rimasta un po' delusa dai disegni del manga, ritrovandomi un tratto semplice, molto lineare e sfondi assenti, ma poi ho pensato che sotto sotto è molto adatto al tipo di storia visto che il protagonista è un ragazzo e tutta questa sobrietà ci sta! Punta anche molto su scenette comiche e il personaggio di Takeo, con i suoi capelli neri e il suo faccione, buca la pagina catturando sempre l'attenzione.

Delle due autrici di questo manga conosco solo Kazume Kawahara, nota da noi per High School Debut, ma che ho apprezzato molto per Aozora Yell che ho letto in scan. Kawahara sensei si è occupata della storia, mentre dei disegni abbiamo Aruko, autrice inedita in Italia di cui non ho letto niente, più che i disegni in bianco e nero, mi hanno colpito molto di più le sue colorazioni.

È un fumetto che ha scosso un po' il mondo dei manga in questi ultimi anni, e posso concordare sul fatto che l'idea è molto simpatica e nuova di scegliere un protagonista così. Dovrei essere diffidente dai manga popolari, ma avendo visto l'anime ho già un'idea. Se vi piacciono le commedie scolastiche, romantiche e soprattutto divertenti, allora non potete perdervi questa uscita. Vi consiglio di dargli una possibilità, per staccarvi dagli shoujo dolciosi fatti di ragazze timide, e immergervi nel primo amore di un ragazzo ...tutto d'un pezzo!

Lo conoscete? Lo avete letto o visto l'anime? Aspetto i vostri commenti!

2 commenti:

  1. L'ho prenotato in fumetteria per farmelo mettere da parte (visto che ci vado una volta al mese perchè non è nella mia cittadina) e spero di poterlo andare a ritirare al più presto perchè mi incuriosisce molto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dimmi poi cosa ne pensi :3 ho notato parecchi parere contrastanti!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...