mercoledì 4 luglio 2018

Letture del mese #35: giugno 2018

Buongiorno ♥ recap commento di cosa ho letto a giugno 2018. È stato un mese impegnativo causa sessione quindi ho letto davvero poco, molto poco, ma è normale in questi periodi, nemmeno ai manga sono riuscita a dedicarmi bene. Stranamente però ho letto due libri, due young adult davvero belli e piacevoli a cui ho dedicato tre giorni massimo a inizio mese e a fine mese. Voi cosa avete letto di bello a giugno?



Disegna 2: ritorna la pazza biografia a fumetti di Akiko Higashimura. Se il primo volume si era concentrato sulle scuole superiori, il desiderio di entrare in un'accademia d'arte e l'impegno e la dedizione della nostra protagonista nel farlo, in questo secondo volume tutto viene stravolto ma sono riuscita a trovarlo normale. Ciò che vogliamo alla fine del liceo non è sempre ciò che vorremo davvero nella vita, complice la lontananza da casa, la voglia di libertà, Akiko si perde, si smarrisce, non ha voglia né di studiare né di disegnare, nonostante il desiderio di fare la mangaka resta forte, allora cosa ci fa in un'accademia d'arte? Il volume è condito da un velo di malinconia verso il suo maestro, l'unico che sia davvero capace di spronarla e smuoverla dal suo stato nullafacente, ma lei non ha mai parlato a nessuno di lui, sopraffatta da un senso di vergogna di cui si pentirà.

I mille colori dell'amore 7: dai che mancano due volumi e il fumetto è finito! Non vedo davvero l'ora che arrivi al termine questa sagra dei cliché perché l'unica cosa che apprezzo davvero di questa autrice restano i disegni, non per niente è stata assistente di Arina Tanemura, e i personaggi sempre molto sicuri e irremovibili sui propri sentimenti. Quindi l'amico d'infanzia di Mashiro se ne torna sull'isola con mio sommo dispiacere, mi stava simpatico perché era un personaggio maschile diverso una volta tanto. Il resto del volume lo posso riassumere in due cliché 1) il classico appuntamento con incidente, dove un personaggio non si presenta e non si sa se è vivo oppure no; 2) prime paranoie sessuali unite ad un gita in montagna. Mancano due volumi, forse ce la faccio a sopravvivere!

Takane e Hana 3: penso che sia uno dei fumetti che apprezzo di più nell'ultimo periodo. Divertente, ironico, con questi due protagonisti che hanno dieci anni di differenza ma che si comportano come dei bambini, si prendono in giro, si detestano, e poi ecco dal nulla la scena da batticuore. Potrebbe essere un'ottima lettura estiva da sotto l'ombrellone pronta a farvi sbellicare dalle risate, non il classico shoujo romantico e drammatico, ma decisamente molto comico! Se avete l'opportunità leggetelo e fatevi strappare qualche sorriso.


NON-SOLO-MANGA ...a giugno
Parliamo nuovamente di libri, e vi consiglio due letture molto leggere ed estive che amo fare in questo periodo. Queste due autrici sono diventate una garanzia nel genere per me, quindi appena sono usciti i libri, uno a fine maggio e l'altro a fine giugno, mi sono letteralmente lanciata confidando in una lettura sicura, ed entrambe si sono rivelate tale.

Fino a tardi per vedere l'alba di Kody Keplinger (Quando ti ho odiato - The DUFF) non potrebbe avere titolo e cover più forviante, non ci azzeccano niente. Il libro è un adattamento moderno alla commedia greca di Lisistrata di Aristofane, ambientata alle scuole superiori, dove il club di football e quello di calcio sono in continua guerra, nuocendo non solo alla scuola, ma anche alle ragazze dei membri dei club. Così Lissa prende in mano la situazione e dopo l'ennesima mancanza nei suoi confronti del suo ragazzo Randy, membro della squadra di football, unisce le altre ragazze e cominciano uno sciopero del sesso. Quale soluzione migliore per tenere a bada il proprio partner? Il libro non cade mai nel volgare, affrontando il sesso e le sue etichette annesse tra le ragazze, un argomento sempre un po' tabù, di cui si fa fatica a parlare. Mi piace la solidarietà che si crea tra le studentesse, una nuova amicizia, sostegno e una buona dose girl power che finirà per relegare la storia d'amore sullo sfondo. Lissa affronterà le sue paure, affronterà Randy stesso, facendo luce sulla sua attrazione per Cash, leader dei ragazzi e membro della squadra di calcio. È un libro che consiglierei alle ragazze che hanno paura del giudizio altrui su questo argomento, che magari sono in una situazione scomoda e non riescono a parlare e confrontarsi, vuole infondere crescita, coraggio e anche un po' di consapevolezza su certe scomode realtà.

Il secondo libro lo aspettavo con trepidazione, tutto ciò che pubblica Katie McGarry io non vedo l'ora di leggerlo, soprattutto se si tratta della serie Pushing the limits. Ogni nostro segreto è l'ultimo volume, il sesto, di una serie youg adult che vede come protagonisti ragazzi di diciassette/diciotto anni alle prese con i problemi della vita troppo grandi. Li ho letti tutti, ho fatto fatica ad eleggere il mio preferito perché per una ragione o per l'altra mi sono piaciuti molto, soprattutto grazie allo stile di scrittura della McGarry che amo. Questo ultimo libro ha come protagonisti Abby e Logan, due personaggi che abbiamo già incontrato nei libri precedenti, che si sono conosciuti in Una sfida come te. Tra loro è scattato qualcosa e questo libro racconta l'evoluzione del loro rapporto complesso. Sono due teste calde, con i loro segreti e i loro problemi: Logan non sa cosa vuole fare nella vita, tiene nascosto a tutti il suo problema con il diabete e si butta in imprese folli e adrenaliniche. Ha paura di come potrebbe essere visto dai propri amici una volta scoperta la verità, e non ha nessuna intenzione di diventare "il-ragazzo-malato" da trattare con i guanti. Abby arriva dalla strada, figlia di un famoso gangster ora in prigione, e costretta a portare avanti quel che resta della sua famiglia spacciando erba, non affezionandosi a nessuno. Abby e Logan non avrebbero mai voluto avvicinarsi, affezionarsi, esporsi, eppure è capitato e dovranno cominciare a fare i conti con quanto sono disposti a rivelare di se. Mi sono piaciuti molto, con i loro problemi e le loro sfaccettature, la McGarry ha dato vita a una storia dove l'amore è solo un effetto collaterale, perché prima c'è altro, molto altro, e come sempre riesce a trattarlo con i guanti senza mai scivolare nel banale. Lo trovo un ottimo libro per concludere la serie. Mi sono commossa verso la fine perché tutti i personaggi dei libri precedenti si riuniscono sotto lo stesso tetto, ed è stato bellissimo! Spenderei ancora parole e parole ma giuro di finirla qua.

Queste sono state le mie poche e povere letture del mese. Seguite qualche serie? Conoscete qualche libro? Quali sono state invece le vostre letture di giugno?

2 commenti:

  1. Ciao Chiara, spero che la sessione di esami sia andata bene e che soprattutto sia finita, e che ora tu sia finalmente libera di spiaggiarti su un divano e recuperare tutte le letture che hai dovuto rimandare! Giugno ti ha portato comunque cose belle, a quanto vedo. Di tutto ciò che hai nominato, io sto seguendo solamente Disegna!, che ovviamente mi piace un sacco. Il secondo volume lo devo ancora leggere, e dopo il tuo commento non vedo proprio l'ora!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La sessione alla fine è andata abbastanza bene, grazie! Ho passato tutti questi giorni di luglio in "vacanza" sul divano a leggere e leggere, e non leggevo così tanto da un sacco di tempo, quindi mi reputo molto soddisfatta :)
      Disegna! si sta rivelando davvero un bel manga, sono contenta che lo segui, è qualcosa di diverso tra tutti i fumetti che ci vengono proposti ultimamente ...tieni d'occhio la JPOP perché sta portando cose davvero interessanti!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...