Letture del mese #61: dicembre 2020

Buongiorno ♥ eccomi a parlare delle mie letture di dicembre, come avrò concluso l'anno? Only shoujo come potete vedere, e spero che sia di buon auspicio per l'anno nuovo. Era da tanto che non leggevo solo ed esclusivamente shoujo/josei, spesso ormai inserisco shonen e seinen, comunque in generale sono state tutte ottime letture. Cosa ci riserverà il 2021?

  • Yona la principessa scarlatta 18: davvero un bel volume! Finalmente scopriamo qualcosa in più su Zeno, l'unico tra i draghi di cui si era parlato molto poco, ma sapevo che sarebbe arrivato anche il suo momento. L'autrice lo ha reso davvero unico e speciale rispetto gli altri quattro draghi, lasciandomi a bocca aperta riguardo la sua immortalità che ci ha permesso, tramite flashback, di conoscere anche il passato dei primi draghi.
  • Un bacio a mezzanotte 10 e 11: ci avviamo alle battute finali, manca solo un volume e la storia secondo me è pronta alla sua conclusione. In questi volumi vengono risolti i problemi tra Kaede e il suo ex gruppo idol, tutti i malintesi e le cose non dette vengono risolte e Hana è stata fondamentale, si nota sempre di più quanto la nostra protagonista abbia inciso su Kaede come persona. Torna alla carica l'inevitabile ostacolo della popolarità del ragazzo, degli scandali, dei gossip, ma nonostante tutto lo supereranno!
  • Perfect World 8 e 9: due bellissimi e commoventi volumi che risollevano la storia più che mai. Ammetto che qualche volume fa c'era stato un leggero calo, forse a causa del quadrangolo amoroso fastidioso, ma in questi due volumi tutte le vicende si risollevano e sono curiosissima di come potrebbe continuare, nonostante il sogno d'amore tra Kawana e Ayukawa sia ora coronato. Anche di questa serie mancano pochi volumi, spero di emozionarmi ancora.
  • Nanacorobin (completa): mini serie della mia amata Aya Nakahara, ora finalmente possiedo tutte le sue opere edite in Italia e sono troppo felice. Quando un'autrice mi piace parecchio cerco sempre di avere tutti i suoi manga editi da noi. Per un parere completo ed esaustivo vi rimando alla recensione completa che ho fatto uscire la settimana scorsa.
  • Le nostre situazioni segrete 6 (ultimo volume!): scusate se non di vede troppo bene nella foto, comunque un'altra serie che si conclude. Speri di farvi preso la recensione perché, nonostante le prime impressioni non troppo brillanti, nel complesso si è rivelata molto carina, semplice e soprattutto coerente fino alla fine. La cosa più coerente è stata forse lo stile narrativo adottato per parlare di una fobia, di un argomento scomodo, senza renderlo eccessivamente pesante. Mi sono affezionata a questi protagonisti segnati, chiusi ma molto coraggiosi, spero davvero di parlarvene presto.

0 Commenti